novembre 6, 2018

Resistenze della psicoanalisi

La situazione politica che l’Italia sta attraversando in questi ultimi anni conferma l’impressione che spesso ha dato di essere un vero e proprio “laboratorio politico” per l’Europa. La capacità leghista di costruire un nuovo immaginario[i] sulla base di strategie discorsive spesso inedite; il passaggio, avvenuto con Bossi e con Berlusconi, da una leadership tradizionalmente incentrata…

Read More
ottobre 29, 2018

Penser l’Europe en 2050

L’Europe s’est construite sur l’échec de la violence et des nationalismes qui l’ont amenée au bord de la destruction naguère. Comme l’a bien montré Zaki Laïdi l’Europe a choisi la voie des normes, contre la voie de la force, la loi de la règle et du droit non pas contre les états souverains mais dans…

Read More
ottobre 28, 2018

Una soggettività a sgabello, senza maschera

Quello che mi colpisce attualmente in Italia con il sedicente “governo del cambiamento”, anche se non è in gioco soltanto ora, è l’uso del significante “popolo” come luogo e nome del supposto sapere della verità-godimento che ci vuole per esercitare il potere, nome a partire dal quale autorizzare la propria azione. Contemporaneamente l’Europa, diventata tutt’uno…

Read More