febbraio 12, 2019

Democrazie e Hibris

In questa epoca del “Yes, we can” di una politica democratica e ambiziosa, sorretta dal potere economico e scientifico, in realtà non vediamo oltre il nostro naso. Oltre il nostro naso, accadono infatti cose orribili, che rientrano in una normalità a cui ci stiamo ormai abituando, come la tragedia dei migranti con donne e bambini…

Read More
febbraio 11, 2019

Il sapere dello psicoanalista e l’Europa

1. L’imminente Forum Europeo di Psicoanalisi dedicato all’Amore eall’Odio per l’Europasuscita in me grandi attese. E non sono certo il solo, infatti, la sfida che ne ha orientato l’organizzazione è importante e urgente. In prima approssimazione, la formulerei così: convocare il sapere della psicoanalisi affinché contribuisca alla riflessione sull’Europa e, soprattutto, all’elaborazione di un pensiero dell’Europa….

Read More
febbraio 11, 2019

La mort des “alouettes”, prises dans le miroir des Narcissismes Actuels, des petites différences

Pendant des siècles, les guerres, grandes, petites ou locales, semblent avoir pu fonctionner, comme symptôme-sinthome, soutient d’un certain mirage narcissique Imaginaire-Symbolique; il semblerait qu’elles parvenaient illusoirement, pour un certain temps, à refouler ou forclore le réel des liens, tant sociaux, que particuliers, y compris de chaque sujet avec son corps propre; Aujourd’hui, La pseudo logique,…

Read More
febbraio 11, 2019

L’Europa Una? Sì, ma Uno per Uno

Amore e odio? Cosa sono l’odio e l’amore? Sono vissuti primari, facce di una stessa medaglia. Li si incontra facilmente in chi non ha ancora avuto un pieno accesso al principio di realtà, o non ha ancora potuto maturare – o forse l’ha perduta – la capacità di sostenere il peso della complessa e meravigliosa…

Read More
febbraio 10, 2019

Parola e territorio

‘Che succede in Italia?’, mi domanda un collega elvetico. Siete diventati razzisti e odiate l’Europa?  Gli basterebbe dare un’occhiata storica e clinica per capire che non si tratta dello spirare di un nuovo vento d’odio che spazza la penisola e produce torsioni persecutorie verso l’odiata Bruxelles abitata da torvi tecnocrati, quanto dell’affiorare di un’ antico linguaggio…

Read More
febbraio 10, 2019

Un antidoto possibile all’odio

Se pensiamo ai totalitarismi del novecento, la vita dell’individuo è sottomessa all’ideale della Causa. L’imperativo è il dovere di annientare l’alterità dell’ebreo o del profugo che vive pensando a salvaguardare la propria vita. Cancellare la propria individualità in nome della Causa universale ci riporta al pensiero delirante della dittatura di Hitler, dove lo sterminio degli…

Read More
febbraio 10, 2019

Deutscher Buchpreis 2017: La capitale.

Quale libro hanno premiato i nostri vicini europei di Germania come miglior libro del 2017? La domanda non è futile. I libri che hanno successo in un paese, così come la stampa locale, danno il polso del pensiero condiviso. E soprattutto quando toccano temi politici è interessante conoscere come la pensano i vicini. Ebbene nel…

Read More
febbraio 10, 2019

L’Europa che verrà

Gianfranco Pasquino, studioso e importante uomo politico italiano che abbiamo avuto modo di ascoltare in diverse occasioni, afferma in un’intervista[1]che la crisi di fiducia nei confronti delle istituzioni europee dipende, tra l’altro, dalla mediocrità degli attuali uomini politici dei vari paesi, deputati a far funzionare anche il sistema Europa: tutt’altra caratura rispetto a quella dei…

Read More
febbraio 9, 2019

Europa y sus Unos (sin H)

Las invasiones bárbaras son el estereotipo de la caída del Imperio Romano, extrapolado a una Europa invadida desde el Sur. Rafael pintó el encuentro ficticio entre Atila y el papa Leon, como si la autoridad de la Iglesia lo hubiera detenido a las puertas de Roma. Nunca fue más allá de Verona y aspiraba a…

Read More
febbraio 9, 2019

Educare all’amore per l’Europa?

La mia professoressa di Italiano del liceo, negli anni ottanta, ci parlava della Comunità Europea come di una evoluzione civile dei paesi, dei popoli. Sembrava l’inizio di una nuova era, fatta di pace, persone emancipate, corrette, positive. Era impegnata nel suo compito, noi annoiati. Ci parlava di qualcosa di lontano, ideale, ci giudicava se non…

Read More